Condividi questo lavoro:

SALE DELLA TERRA

Teatro dei Luoghi

SALE DELLA TERRA

Parabola laica dedicata all'uomo che individua nella bellezza sostenibile della creazione un'opportunità.

Scritto e diretto da Francesco Bondì Narratore Giuseppe Pulvirenti Coreografie Sabrina Vicari Video mapping SullaLuna Luci Benedetto Martorana

“La bellezza crea valore solo quando non incontra l'indifferenza dell'uomo. L'uomo infatti approva, istintivamente, tutto ciò che è buono e tutto ciò che è buono è favorevole alla vita. Per questo l'uomo creato individua della creazione un'opportunità.

Se la terra è sostanza e il sale è conoscenza, l'uomo, sale della terra, è conoscenza della sostanza. E nei frutti che porta questa conoscenza, l'uomo ritrova la ri-conoscenza. Il sudore salato dell'uomo infatti, da sapore alla terra che ricambia in sostanza.

La nostra vita è come un campo dove dobbiamo seminare qualcosa. Gettare semi di speranza, di sicurezza, di onestà e conoscenza può voler dire seminare futuro. Solo così avremo primavere ricche di fiori e profumi, estati abbondanti di frutti, autunni di prosperose vendemmie e inverni colmi di ambizioni e sogni. La cosa importante è avere fede non soltanto nelle forme assolute della creazione, ma anche in noi stessi e in quello che facciamo, affinchè la nostra vita sia compiuta e la nostra gioia sia piena.”

SALE DELLA TERRA
Image Title
Image Title

Image Title
Image Title
Image Title
Image Title

Image Title
Image Title
Image Title

Image Title